Centro Servizi, sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro Centro Servizi, sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro Centro Servizi, sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro
 
La sicurezza nei luoghi di lavoro T.U. 81/08 Viene gestita da un insieme di norme che riguardano i datori di lavoro ed hanno come scopo principale di rendere il luogo di lavoro sicuro mediante l'attuazione di una serie di misure di prevenzione e protezione. LEGGI TUTTO
Igiene degli alimenti Autocontrollo e sistema HACCP introducono il concetto di "prevenzione del rischio alimentare" l'operatore del settore alimentare, viene responsabilizzato in materia di igiene e sicurezza degli alimenti ed ha l'obbligo di garantire specifici standard di igiene e salubrità dei propri prodotti. LEGGI TUTTO
Formazione Il continuo sviluppo tecnologico e l'evoluzione nel mondo del lavoro hanno fatto diventare la formazione una necessità dettata dall'obbligatorietà delle varie norme ma anche dall'esigenza di acquisire adeguata consapevolezza per lo sviluppo aziendale perchè non ci può essere crescita se non c'è adeguamento di persone e culture. LEGGI TUTTO
 
News
Maggiorate le sanzioni per lavoro sommerso e irregolare. Come si pagano?
pubblicata il 06/08/2014

L’Agenzia delle Entrate ha istituito il nuovo codice tributo “79AT” da utilizzare nel modello F23 per il versamento delle maggiorazioni delle sanzioni amministrative per la violazione delle norme in materia:

  • di lavoro sommerso e irregolare;

  • di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il codice tributo “79AT” deve essere utilizzato per versare l’incremento delle sanzioni amministrative previste dall’art.14, c. 1, lett. b) e c), del Decreto legge 145/2013*.

Le maggiori sanzioni saranno destinate, fra l’altro al finanziamento del Fondo sociale per l’occupazione.

Nella risoluzione di istituzione del codice, l’Agenzia ha dato queste informazioni per il corretto uso del mod. F23.

  1. Nel campo 6 “Codice ufficio o ente” (“VXX”), si sostituiscono le XX con la sigla automobilistica della provincia di appartenenza dell’ufficio competente per territorio;

  2. nel campo 10 “Estremi dell’atto o del documento”, si devono inserire gli estremi dell’atto con il quale si richiede il pagamento;

  3. nel campo 11 “Codice tributo”, si deve indicare, appunto, il codice tributo “79AT”.





« torna alla pagina precedente